Registratore vocale: come scegliere il proprio!

Il termine “home studio recorder” è relativamente ampio. Comprende sia piccoli registratori tascabili che faranno compagnia ai musicisti in movimento, sia registratori multitraccia che permetteranno alle band di avere un suono professionale registrando uno strumento per traccia. Ci sono anche registratori audio/video per chi vuole avere un ricordo del proprio tempo sul palco. In generale, i registratori a casa sono per musicisti e videografi.Zoom R16

Avete bisogno di un semplice registratore senza fronzoli? Allora probabilmente avrete bisogno di un dittafono digitale. Non siete sicuri di quale modello sia quello giusto per voi? Chiediti per cosa userai la tua macchina e quanti soldi hai. Per aiutarvi, abbiamo preparato una breve guida che risponderà a tutte le vostre domande.

Home studio per musicisti

Questi modelli si distinguono dai dittafoni digitali per il fatto che hanno diverse piccole funzioni molto pratiche quando sei un musicista: sintonizzatore, metronomo… Ti permettono di catturare le idee al volo, ma anche di poter fare pratica.

  • Zoom H2N

Lo Zoom H2M è un registratore di qualità professionale Lo Zoom H2N è un registratore a 4 tracce con 5 microfoni. Due di esse sono disposte in X/Y per catturare il suono frontale e le altre sono posizionate per registrare i suoni laterali. È particolarmente adatto a gruppi musicali che vogliono registrarsi senza dover passare attraverso il multitraccia. Lo Zoom H2N ha un’autonomia di 20 ore. Grazie alla sua porta SD, la memoria può essere aumentata fino a 132 GB. È adatto anche per la registrazione del suono al volo, in quanto Zoom è riuscito a sopprimere i rumori parassiti che si verificano quando la nostra mano sfrega sul dispositivo.

  • Tascam DR-22WL

Tascam DR-22WL home studio recorder per musicistiIl Tascam DR-22WL troverà facilmente la sua strada ai musicisti mobili alla ricerca di un dispositivo portatile con una buona qualità di registrazione. Con i suoi 8GB di memoria, è possibile memorizzare tutte le vostre idee senza preoccuparsi di quanto spazio vi rimane. Ha diversi filtri, tra cui uno per lo stadio e uno per la registrazione di un singolo strumento. I musicisti apprezzeranno anche la sua funzione metronomo. Infine, è l’unico registratore con un ricevitore WiFi che vi permetterà di pubblicare i vostri brani in una nuvola sonora senza doverli trasferire su un computer. Hai detto nomade?

  • Zoom R-16Zoom R16

Lo Zoom R16 è una macchina da studio molto potente. È possibile registrare fino a 8 strumenti contemporaneamente. Con 135 effetti digitali, potete dare alla vostra registrazione il colore che preferite. Delay, flanger, riverbero, ma anche simulazione dei migliori amplificatori (Vox, Mashall, Mesa Boogie), ce n’è per tutti i gusti. La funzione marker facilita la navigazione in una traccia, utile per differenziare le tracce quando si registra una sessione in una sola volta. Lo Zoom R-16 soddisferà tutti gli amanti della musica in studio che vogliono una macchina versatile e potente senza dover rompere il banco.

 

Home studio multitraccia

Permettono alle band di suonare mentre si registrano. Con questi modelli, è possibile registrare ogni strumento su una traccia separata e mixare il tutto in post-produzione. In questo modo non si ha più un suono complessivo, ma un suono per strumento. Alcuni modelli hanno un numero ridotto di piste, il che li rende ideali per l’uso mobile, ma altri possono avere fino a 16 piste.

  • Zoom H4nSP

Zoom H4nSP, un registratore a 4 tracce per lo studio domesticoLo Zoom H4nSP è un piccolo registratore a 4 tracce che permette di registrare sia le conversazioni che la musica in multitraccia. Con i suoi due microfoni X/Y si possono rilevare le voci e, grazie a due ingressi XLR, è possibile, ad esempio, collegare una chitarra e una tastiera numerica. Si rivolge agli appassionati di musica dal vivo o alle piccole band minimaliste che vogliono registrare nel calore della propria casa. Si tratta di una macchina relativamente economica rispetto alle possibilità che offre. Con circa 80 ore di durata della batteria e una memoria che può arrivare fino a 32 GB, non rimarrete a corto di spazio quando vi verrà l’ispirazione.

  • Zoom H5

Lo Zoom H5, un ottimo registratore da studio domesticoLo Zoom H5 è una versione migliorata dell’H4nSP e si rivolge a musicisti che hanno già una certa conoscenza della registrazione del suono. È caratterizzato da un imballaggio molto più solido e da due barre di rinforzo che permettono di non manipolare i potenziometri per errore. Con i suoi 2 ingressi XLR e due microfoni X/Y, può essere usato a casa per registrare in piccoli gruppi. La capsula del microfono è rimovibile: se non vi piace, potete sempre sostituirla con una migliore. Lo Zoom H2 è un registratore che offre un’eccellente qualità del suono, ma ha bisogno di un po’ di tempo per essere ripreso.

  • Boss BR-80

Il Boss B-80, una Home studio molto facile da usare Il Boss BR-80 è una piccola macchina portatile che permette sia la registrazione che l’addestramento. Può essere usato come drum machine e karaoke player. Con il software in dotazione è possibile importare i brani e cancellare le voci e il brano principale. In questo modo si ottiene una riproduzione su cui è possibile giocare. Il Boss BR-80 offre un compromesso molto interessante che nessun altro registratore offre. Con il suo metronomo e la funzione tuner, troverà facilmente il suo posto accanto ai principianti o a chi vuole un modulo registratore/pratico ad un prezzo modico.

Olympus WS-852Home studio registratori audio/video

Essi combinano i vantaggi di una videocamera e di un Home studio digitale. Anche se l’immagine può non essere così buona come con una vera videocamera, i registratori audio/video sono un ottimo compromesso per chi vuole immortalare un’esibizione dal vivo o una prova. Hanno sia un’eccellente qualità del suono che un aspetto molto migliore di uno smatphone. Sono destinati agli amanti del video che non vogliono portarsi dietro un registratore in più per la registrazione del suono.

  • Zoom Q4

Audio Video Recorder Zoom Q4Lo Zoom Q4 è come una videocamera digitale, ma ha il vantaggio di avere un microfono di qualità molto migliore. Può filmare in 1080p e registrare in 96kHZ. C’è un filtro passa-basso per limitare i bassi, che si vede bene quando si registra un concerto e quando lo’n è vicino agli altoparlanti. Se la qualità dell’immagine non è buona come quella di una vera videocamera, il compromesso offerto dal Q4 è molto interessante. È pensato per i musicisti che vogliono conservare un ricordo della loro esibizione dal vivo. Con le sue dimensioni compatte e la possibilità di trasmettere in streaming ciò che state filmando, il Q4 non smetterà mai di sorprendervi!

  • Zoom Q8

Lo Zoom Q8, un Home studio fatto per i concertiIl Q8 prende tutte le buone idee del Q4 e migliora i punti di favola del suo cadetto. Permette di aggiungere l’immagine a registrazioni di eccellente qualità sonora. Ha diversi filtri come un limitatore degli alti passa alto, un livellatore, un limitatore del suono e un compressore. Dal punto di vista dell’immagine, le prestazioni sono abbastanza buone: il Q8 può filmare in 2304 x 1296. È un modello all’avanguardia in quanto può essere sincronizzato con l’iPad e passare attraverso il tablet per mixare il suono. È una caratteristica piuttosto interessante perché è più facile impostare i potenziometri digitali su un grande schermo che su un piccolo dispositivo. Semplice da usare e molto potente sia in termini di suono che di immagine, il Q8 è un’ottima sorpresa.

  • Tascam DR-60DmkII

Il Tascam DR-60DmkII non è un vero registratore audio/video ma è ottimizzato per l’uso con una videocamera o una telecamera. Può registrare 4 tracce mono o 2 tracce stereo. Alle porte XLR possono essere collegati due microfoni di alta qualità. Quando si tratta di registrazione del suono, si ha a che fare con apparecchiature professionali: è possibile registrare fino a 96 kHz/24 bit. Anche l’ergonomia è un grande punto di forza di questa macchina: niente più menu infiniti. Con il Tascam DR-60DmkII, la maggior parte dei pulsanti sono sul pannello frontale, consentendo di effettuare regolazioni nel calore del momento.

Olympus LS-12 PCMUn registratore da studio per ogni tipo di pratica

Se sei un amante della musica e vuoi registrarti, allora sei venuto nel posto giusto. Il tipo di pratica di cui disponete determinerà in gran parte il modello che fa al caso vostro. Se sei un principiante e cerchi una macchina che ti ascolti, allora è meglio cercare un registratore di backup. Piccolo e flessibile, vi permetterà di progredire con tranquillità mantenendo il vostro budget sotto controllo.

Nel caso in cui si necessiti anche di immagini, i registratori audio/video sono un ottimo compromesso. Sono fatti per essere collocati da qualche parte e registrare, senza altro da fare. Non aspettatevi di fare un dolly in stile hollywoodiano, ma grazie ai loro ottimi microfoni, potrete registrare perfettamente il concerto dei vostri amici o della vostra band preferita.

I registratori multitraccia si adattano a tutti gli amanti della musica dal vivo che vogliono registrare ogni strumento separatamente, ma in una sola ripresa. Il prezzo del dispositivo sarà determinato in gran parte dal numero di tracce e dalla qualità dei suoi effetti. Alcune macchine sono compatte e adatte per la registrazione in piccoli gruppi, mentre altre sono più massicce e sono destinate all’uso in studio.

La nostra classifica:AngLink 8GB

Primo posto registratore Tascam DR-60DmkII

Secondo posto registratore Zoom H6

Terzo posto registratore Eivotor 8 GB

Quarto posto registratore AngLink 8GB

Quinto posto registratore Olympus LS-12 PCM